Grande passo per la nazionale Italiana maschile, in bocca al lupo a tutti

Si, c’è stata un po’ di polemica, anche promossa dai Red Hawks nei confronti del nuovo consiglio direttivo della federazione. L’entusiasmo che cerchiamo di mettere nello sport e la serietà nella pratica, sempre non tralasciando l’obiettivo del divertimento e del piacere di giocare, viene frenato da difficoltà nel progredire in ambito internazionale, difficoltà che spesso sono superabili con volontà e voglia di cambiamento all’interno organizzativo.

 

Per fortuna, per un motivo o per l’altro, sono stati nominati l’head coach della nazionale Micheal Caravana in vista dei mondiali 2018 e gli assistant coach, Kevin McKee e Carlo Bernard.

 

Il nostro migliore in bocca al lupo all’head coach e a Kevin e Carlo, già conosciuti come compagni/avversari di gioco in quanto militanti nel campionato italiano e nel panorama lacrossista italiano.

 

L’ottima notizia, su cui spingevamo in ogni modo, è che l’Italia non si ferma ma ha raccolto l’invito a raggiungere le altre nazioni che da tempo si stanno allenando, programmando due tryouts (a inizio primavera e a fine primavera) per la selezione dei giocatori. Inoltre è già opzionata la partecipazione di una rappresentanza all’Austrian Lacrosse Open in Giugno.

 

Ora è caccia e sana competizione a essere selezionati nei try outs. Saremmo contenti di avere dei rappresentanti tra i Red Hawks, come in passato è sempre accaduto, da Paolo Scaccabarozzi, a Francesco Sacchi, Colombo Jacopo ormai veterani della nazionale oltre a qualche inserimento recente, in occasione degli europei di Budapest con Lorenzo Bressan , Luca Regallo (da segnalare la presenza di Rohrich Andrea, rookie dei Red Hawks e giocatore con la nostra squadra fino al 2015).

 

In bocca al lupo e , visto che “chi dimentica è complice” ;D , ecco un ricordo dell’esperienza dei mondiali a Denver 2014, intervista di apertura dell’attaccante Red Hawks, Francesco Sacchi.

 

 


Mar 11, 2017 | Category: 2016/2017 | Comments: none

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *